Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Via Madama Cristina, 41

Flash mob contro la chiusura della biblioteca Shahrazad

Il 19 verrà bloccata per 20 minuti Via Madama Cristina e gli organizzatori leggeranno un documento indirizzato alle istituzioni; già a ottobre la biblioteca era stata salvata grazie a una serata benefica

La biblioteca Shahrazad rischia di chiudere. I cittadini di San Salvario non sono per nulla d'accordo. Sabato 19 Gennaio alle 10:30 è previsto un flash mob davanti alla biblioteca rivolto in particolare ai residenti del quartiere. La protesta consiste nel bloccare un tratto di Via Madama Cristina per circa 20 minuti seduti su sedie che ognuno si è portato da casa; verrà poi letto un testo di "sensibilizzazzione verso le istituzioni sul tema dell'importanza delle biblioteche nella società moderna" come riportato dal comunicato diffuso anche su facebook. Lo staff auspica che la partecipazione sia di massa, di sicuro hanno già aderito all'iniziativa alcuni consiglieri della circoscrizione 8.

Da quando è stata aperta nel 2007 la biblioteca è diventata un punto di riferimento del quartiere. La biblioteca è un centro di cultura è aggregazione: oltre al prestito dei volumi sono garantite molte altre attività come presentazioni di libri, incontri con gli scrittori, dibattiti, proiezioni e vari tipi di laboratori. Nei pomeriggi di lunedì e mercoledì e nella mattinata di sabato (orari di apertura) molte persone spendono il loro tempo alla Sharahzad dove si possono trovare testi e riviste in diverse lingue (Albanese, Romeno, arabo) in linea con la multietnicità del quartiere.

Non è la prima volta che la biblioteca si trova in difficoltà. Il progetto era stato messo in piedi da circoscrizione e comune con l'aiuto di varie associazioni, ma i finanziamenti sono terminati lo scorso 31 dicembre e non ci sono stati segnali incoraggianti che facciano pensare a un rinnovo. Lo scorso ottobre era stata organizzata una serata benefica  a sostegno della biblioteca che aveva salvato la struttura quando i soldi pubblici non erano sufficienti. Il rischio che San Salvario perda uno dei luoghi più rappresentativi è alto. Circoscrizione e Comune hanno inserito la questione nella scaletta dei prossimi consigli e tutti i cittadini sperano che si trovi una soluzione al più presto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob contro la chiusura della biblioteca Shahrazad

TorinoToday è in caricamento