Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Ivrea / Via Alcide de Gasperi

"C'è una bomba vicino all'Enel", intervengono gli artificieri ma è un falso allarme

Isolata una delle zone più trafficate di Ivrea per permettere l'intervento delle forze dell'ordine. Alla fine però l'allarme si è rivelato essere finto. A destare preoccupazione era stata una borraccia con alcuni fili attaccati ad una batteria

Due ore di paura per un allarme bomba che alla fine si è rivelato essere un bluff. Nella serata di ieri, ad Ivrea, una chiamata fatta da un passante intorno alle 21, avvisava di uno strano oggetto con dei fili collegati ad una batteria vicino al deposito Enel tra via Chabod e via De Gasperi. Aveva l'aria di essere una borraccia ma sembrava essere stata trasformata in un ordigno.

Sul posto sono intervenuti sia gli agenti di Polizia sia i Carabinieri che hanno subito delimitato l'area ed evacuato gli stabili intorno. Intanto sono arrivati da Torino anche gli artificieri che, poco prima delle ore 23, hanno fatto brillare "la bomba" utilizzando un cannone ad acqua.

L'ordigno si è rivelato falso. In realtà qualcuno ha architettato il finto meccanismo solo per procurare allarme. Quella fatta brillare era una borraccia da campeggio dalla quale scendeva una retina da pesca bianca agganciata ad una batteria da auto. All'interno non è stata trovata traccia di esplosivo.

La Polizia di Ivrea ora è alla ricerca di chi abbia fatto questo scherzo di cattivo gusto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è una bomba vicino all'Enel", intervengono gli artificieri ma è un falso allarme

TorinoToday è in caricamento