Cronaca

Il Ferrante Aporti si amplia: 17 posti in più, biblioteca e campo da calcio

Inaugurata oggi una nuova sezione del carcere minorile Ferrante Aporti di Torino. Permetterà un ampliamento della capienza dell'istituto da 29 a 46 posti

TORINO - A tre anni dall'inizio dei lavori, questa mattina è stata inaugurata una nuova sezione del Ferrante Aporti. Fino ad oggi il carcere minorile poteva ospitare un massimo di 29 detenuti, con l'apertura dei nuovi locali si potrà arrivare fino a 46.

Ma il progetto di ampliamento non finisce qui. All'interno della struttura hanno preso vita anche una biblioteca, alcune zone adibite a laboratori, una cappella e un campo di calcio. "In questo modo - spiega il direttore Gabriella Picco - potremo fare fronte alle esigenze anche di altre zone, in particolare di quella di Milano. Questo luogo deve poter essere non solo di sofferenza, ma anche di speranza".

Per tagliare il nastro sono intervenuti l'arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, e il capo del dipartimento di giustizia minorile, Caterina Chinnici. Presenti anche il questore Antonino Cufalo e il sindaco Piero Fassino.

I fondi utilizzati per la ristrutturazione e i lavori sono stati messi a disposizione del ministero di Giustizia. Attualmente il Ferrante Aporti ospita detenuti che hanno massimo 21 anni provenienti da Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria e della provincia di Massa-Carrara. La maggior parte di questi sono di nazionalità italiana. Da alcuni mesi le femmine sono destinate ad altre strutture.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ferrante Aporti si amplia: 17 posti in più, biblioteca e campo da calcio

TorinoToday è in caricamento