rotate-mobile
Cronaca Rosta

Giocattoli e vestiti contraffatti: maxi-sequestro in un solo giorno

Controlli a tappeto ovunque

Sequestrati quasi 2 milioni di articoli contraffatti o potenzialmente pericolosi perché privi della marcatura CE, tra cui centinaia di giocattoli, oltre 300 capi di abbigliamento contraffatti, individuati alcuni lavoratori irregolari, un denunciato. Questi alcuni dei risultati dell’attività di controllo che è stata effettuata, in via straordinaria, dalla Guardia di Finanza di Torino domenica 13 maggio in città e in diversi centri della provincia. 

Circa 80 militari e 8 unità cinofile hanno effettuato decine di interventi ed identificato diverse centinaia di persone fisiche e giuridiche, operatori commerciali, sedi di aziende e ambulanti. A Torino in una carrozzeria della periferia, gestita da un italiano, i Finanzieri hanno sorpreso alcuni lavoratori intenti nel loro lavoro, ma sprovvisti di qualsiasi contratto d’assunzione. 

A Rosta i Finanzieri del Gruppo Torino e della Compagnia di Susa hanno sequestrato, in un grande magazzino alle porte della città, quasi 2 milioni di articoli potenzialmente pericolosi e, in parte, contraffatti. Tra questi anche 900.000 giocattoli. I prodotti, infatti, venivano venduti senza alcuna indicazione circa la denominazione legale o merceologica, i dati dell’importatore, la presenza di materiali o sostanze pericolose e le modalità di smaltimento, con evidenti rischi per la sicurezza degli ignari consumatori. Il titolare dell’azienda, un imprenditore di origine cinese, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per le ipotesi di frode in commercio, contraffazione dei marchi e ricettazione. Sanzioni amministrative, inoltre, per oltre 25.000 euro.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocattoli e vestiti contraffatti: maxi-sequestro in un solo giorno

TorinoToday è in caricamento