menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il filo da pesca trovato dall'uomo che ha rischiato di restare ferito

Il filo da pesca trovato dall'uomo che ha rischiato di restare ferito

Filo da pesca teso in strada per fare male, un uomo lo scopre e riesce a evitare il peggio

Posizionato appositamente di notte

Filo da pesca teso per ferire, per fare male. È quanto ha scoperto un cittadino di Rivalta di Torino nella serata di ieri, lunedì 4 marzo 2019, al civico 132 di viale Cadore.

L'uomo ha sentito qualcosa tirare sulla spalla mentre passeggiava sul marciapiedi e si è immediatamente fermato prima che penetrasse nella carne. Nell'oscurità era impossibile vederlo.

Poi è riuscito a slegarlo e ha scoperto che erano circa 20 metri. "Era teso tra il cancelletto pedonale, faceva una diagonale passando dietro l'albero dell'aiuola, attraversava il passo carraio e poi era legato all'ultimo palo della luce prima della curva", spiega su Facebook l'uomo, che in mattinata consegnerà il filo ai carabinieri.

Chi è passato con la luce non aveva visto nulla, quindi è certo che il filo sia stato teso proprio per fare male nel corso della notte.

Nelle stesse ore, un gruppetto di vandali ha imbrattato i muri e il portone di una abitazione privata in via Bocca ma anche danneggiato il totem comunale di piazza Filippa a Tetti Francesi.

Sugli ultimi due episodi stanno indagando gli agenti della polizia locale, che stanno già controllando le immagini dei sistemi di telecamere pubbliche e private.

Il sindaco: "Attentato alla vita di ciclisti, motociclisti e passanti"

"Non si tratta di bravate, ma di un grave episodio di vandalismo e di un attentato alla vita di ciclisti, motociclisti e passanti : tolleranza zero nei confronti di questi incivili". Non usa mezzi termini il sindaco di Rivalta, Nicola De Ruggiero, per commentare il grave episodio dei fili di nylon in viale Cadore. 

"Si tratta di un fatto di una gravità inaudita e di un gesto criminale che solo grazie all’intervento di cittadini della  zona non ha prodotto danni seri. La polizia municipale e i carabinieri di Orbassano intensificheranno i controlli,  ma chiedo anche ai miei concittadini di prestare la massima attenzione e di denunciare qualsiasi situazione sospetta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento