Cronaca Nizza Millefonti

La Cina dei diritti violati sul grande schermo: "Free China"

La pellicola, diretta dal regista statunitense Micheal Pearlman e prodotta da Ntd Television, illustra le condizioni di vita nelle prigioni di rieducazione cinesi e la brutalità di uno Stato autoritario che si è scagliato contro i Tibetani, i Cristiani e cento milioni di praticanti del Falun Gong. Rivela la terribile pratica di espianti forzati di organi dai praticanti ancora vivi e dai “prigionieri di coscienza”, detenuti nei campi di lavoro, nelle carceri e negli ospedali psichiatrici.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Cina dei diritti violati sul grande schermo. Un film che narra con realismo il dramma, tutt'ora attuale, delle violazioni dei diritti umani in Cina. Il documentario Free China: il coraggio di credere, già vincitore di 5 film festival internazionali, sarà presentato venerdì 28 febbraio 2014 alle 20.30 presso l'Aula Magna "A.M. Dogliotti" Presidio Molinette, Torino (Corso Bramante, 88).

L'iniziativa è promossa dal Consiglio Regionale del Piemonte - Associazione per il Tibet e i diritti
umani e da Epoch Times Italia.

La pellicola, diretta dal regista statunitense Micheal Pearlman e prodotta da Ntd Television, illustra
le condizioni di vita nelle prigioni di rieducazione cinesi e la brutalità di uno Stato autoritario che si
è scagliato contro i Tibetani, i Cristiani e cento milioni di praticanti del Falun Gong.
Rivela la terribile pratica di espianti forzati di organi dai praticanti ancora vivi e dai "prigionieri di
coscienza", detenuti nei campi di lavoro, nelle carceri e negli ospedali psichiatrici.

"Free China: Il coraggio di credere" è esploso nelle sale di tutto il mondo con più di 500
proiezioni private, tra cui anche al Congresso degli Stati Uniti, al Parlamento Europeo e al quartier
generale di Google.

Grazie anche alla diffusione di Free China, il Parlamento Europeo il 12 dicembre 2013 ha votato
una risoluzione per fermare l'espianto forzato di organi in Cina:
https://bit.ly/IHLKb1

Interverranno il consigliere regionale Giampiero Leo, presidente dell'associazione per il Tibet e i
diritti umani, Valentina Masetti, volontaria di Ntd Television e Andrea Lorini, caporedattore di
Epoch Times Italia.

Il trailer del film è visibile all'indirizzo
https://bit.ly/1gaybPb

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cina dei diritti violati sul grande schermo: "Free China"

TorinoToday è in caricamento