menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Seguita di giorno, molestata al telefono di notte: arrestato ex fidanzato

Lui aveva già il divieto di avvicinamento

Non è bastato il divieto di avvicinamento che ha ignorato, continuando a perseguire la ex fidanzata, così è stato arrestato mentre seguiva la donna appena uscita dal lavoro. Lei, una 34enne, ha denunciato il susseguirsi di comportamenti persecutori (stalking) da parte dell’ex agli agenti dell’Ufficio denunce del Commissariato Centro che si sono messi sulle tracce dell'uomo andando a colpo sicuro.

Infatti lui, un italiano 31enne, continua a seguirla nei pressi del luogo di lavoro e in prossimità della sua abitazione; in alcune circostanze, suona al suo citofono nelle ore serali e la molesta telefonicamente. Gli agenti del Commissariato hanno dato immediato avvio ad un servizio di osservazione, in accordo con la vittima, nell’intento di interrompere il susseguirsi di atti persecutori. 

L’arresto

In serata la donna, dopo aver finito la sua giornata lavorativa, esce dall’ufficio con un collega che saluta poco dopo. I poliziotti notano che un uomo non molto distante da lei la segue, camminando alla sua stessa andatura, senza mai distogliere lo sguardo dalla sua direzione e facendo attenzione a non farsi notare. La donna a quel punto è rimasta da sola, pertanto gli agenti, per scongiurare un eventuale aggressione, bloccano l’uomo e procedono al suo arresto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento