Ritrovata senza vita dopo una settimana, una fiaccolata per ricordarla

Si ritroveranno in tanti martedì sera a Borgaretto per la fiaccolata per Maria Grazia Gonella, la fisioterapista trovata impiccata venerdì mattina nei boschi di Tetti Valfrè. Era sparita di casa andando a lavorare a Nichelino

Una foto scattata da una delle decine di persone che la cercavano

Una settimana di ricerche e poi la notizia che nessuno avrebbe voluto. Maria Grazia Gonella è stata trovata senza vita nella giornata di venerdì. Il corpo senza vita era appeso ad un albero nei boschi di Tetti Valfrè, vicino la Palazzina di Caccia di Stupinigi.

La notizia ha spezzato il cuore non solo dei familiari, ma anche delle centinaia di persone che nei giorni precedenti si erano prodigate per riuscire a trovarla prima che fosse stato troppo tardi. Solo giovedì sera, a poche ora dal ritrovamento del cadavere, decine di persone si erano riunite per coordinare ancora meglio le ricerche, per far sì che ogni angolo di Torino, Nichelino, Beinasco e qualche altro comune della provincia, fosse scandagliato.

Ora che Maria Grazia non c'è più continuano a scendere fiumi di lacrime e di "perché" da parte di chi l'ha conosciuta. Su facebook continua ad essere vivo il gruppo nato per cercare la logopedista. Sarà la lavagna in cui scrivere frasi per lei.

Un grande saluto a Maria Grazia sarà dato nella serata di martedì 24 giugno. E' stata organizzata una fiaccolata che partirà alle ore 21 da Borgaretto, la frazione di Beinasco in cui abitava e da cui era uscita la mattina del 13 giugno. Sono già moltissime le adesioni di chi parteciperà e si stringerà attorno alla famiglia.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

Torna su
TorinoToday è in caricamento