Cronaca Piazza Benefica

Feto in una provetta scaraventato in un cespuglio: orrore in piazza

Indagini a tutto campo

immagine di repertorio

Un feto di età presunta tra le dieci e le 15 settimane è stato trovato nel pomeriggio di domenica 17 novembre 2019 chiuso in una provetta alta sette centimetri e larga tre, gettata in un cespuglio di piazza Benefica.

A notarlo è stato un uomo che portava a passeggio il cane e che ha dato l'allarme chiamando le forze dell'ordine. Le indagini sull'accaduto sono coordinate dal pm Chiara Maina, che al momento procede per infanticidio e occultamento di cadavere. Il magistrato ha conferito al medico legale Roberto Testi l'incarico di analizzare il feto.

Il feto era immerso in un liquido trasparente. I medici dell'ospedale Sant’Anna hanno confermato che si tratta di un piccolo essere umano e hanno stabilito l'età approssimativa della creatura in gestazione.

Tutte le ipotesi, in ogni caso, sono aperte: dall'aborto clandestino (che però pare decisamente remoto) al furto della provetta in un laboratorio (dopo un aborto legale) o ancora a una sbatataggine di qualche studioso di eventuali suoi eredi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feto in una provetta scaraventato in un cespuglio: orrore in piazza

TorinoToday è in caricamento