Cronaca

Feste di Pasqua da record, entusiasta Fassino: “Città piena di turisti”

Decine di migliaia di turisti hanno scelto Torino come meta per i giorni di festa pasquale. Tante le offerte dei musei che hanno fatto da calamita per oltre 80mila persone. Fassino estasiato dalla “nuova Torino”

Già ne avevamo parlato, già lo sapevamo dunque, ma c’è l’ennesima conferma: la cultura è diventata un “tratto fondamentale dell’identità della nuova Torino” e “la leva strategica per lo sviluppo economico e sociale della città”. Parole dette non da uno qualsiasi, ma dal primo cittadino Piero Fassino, al termine delle feste di Pasqua in cui la città è stata presa d’assalto dai turisti e con i musei e le mostre - come si suole dire per i concerti - da ‘sold out’ completo.

Più di ottantamila biglietti d’ingresso strappati tra Reggia di Venaria (18mila), Museo del Cinema (12mila), Polo Reale (11mila), Museo dell’auto (8mila), Gam (6mila), Palazza Madama (5mila), Mao (3mila) e Museo Egizio che ha battuto ogni record con oltre 35mila visitatori dalla riapertura di mercoledì scorso.

“Un afflusso straordinario di turisti e visitatori in questi giorni - il commento di Fassino -. Fare di Torino una città d’arte è una sfida vinta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste di Pasqua da record, entusiasta Fassino: “Città piena di turisti”

TorinoToday è in caricamento