Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Sfreccia a 120 chilometri orari, patente ritirata allo juventino Carlos Tevez

L'attaccante della Juventus ha superato il limite di 70 chilometri orari previsti per il transito nel tunnel del Monte Bianco. Il fatto dopo il match con il Real Madrid

Una nottata tutt'altro che tranquilla quella di Carlos Tevez fermato dalla Polizia stradale poche ore dopo il match vinto 2 a 1 contro il Real Madrid. L'attaccante della Juventus, infatti, è stato fermato agli agenti della stradale in servizio al traforo del Monte Bianco per eccesso di velocità, mentre stava dirigendosi in Francia attraverso il tunnel.

A seguito dell'incendio del 24 marzo 1999, infatti, le restrittive norme di sicurezza impongono, per l'attraversamento del traforo, una velocità massima di 70 chilometri orari. L'argentino, invece, secondo quanto confermato dalla questura di Aosta, viaggiava a ben 120 chilometri orari.

Non è la prima volta che Carlos Tevez incorre in problemi alla guida: nel marzo 2013, infatti, quando giocava nel Manchester City, era stato arrestato e rilasciato su cauzione perchè guidava nonostante avesse la patente sospesa. In quell'occasione il tribunale lo aveva poi condannato a una multa pari a 1400 euro e a 250 ore di servizi sociali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfreccia a 120 chilometri orari, patente ritirata allo juventino Carlos Tevez

TorinoToday è in caricamento