Ladri sorpresi dall'impiegato nell'agenzia di assicurazioni, uno di loro lo ferisce al petto

Portati via soldi e assegni

L'agenzia UnipolSai di Chiusa di San Michele

Sorpresi a rubare da un impiegato nell'ufficio dell'agenzia di assicurazioni UnipolSai di via Susa 63 (la ex statale 25) a Chiusa di San Michele, i ladri si sono fatti prendere dal panico e per assicurarsi la fuga uno di loro ha colpito con un coltello l'uomo ferendolo in modo molto lieve al petto.

E' quanto accaduto nel pomeriggio di oggi, venerdì 30 novembre 2018. L'uomo, un 50enne, ha poi rifiutato il trasporto in ospedale ed è stato ascoltato a lungo dai carabinieri della stazione di Borgone di Susa, che indagano sull'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bottino è di 8mila euro in contanti e assegni circolari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento