Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Aurora / Via Carmagnola

Le casette dei gatti cadono a pezzi, Federico l'artigiano le ripara a sue spese

Il signor Belloli di via Carmagnola da anni si occupa di aiutare le volontarie delle colonie feline. Riparando le cuccette o procurandosi il cibo

Pazienza e buona volontà sono le sue armi principali. Ma non vanno dimenticati gli attrezzi del mestiere: chiodi, martelli e vernice a seconda del caso. Quando una colonia felina ha bisogno di un aiuto è sufficiente alzare la cornetta e chiamare Federico Belloli della Lida Felini per vederla tornare come nuova. L’artigiano dei gatti vive nel quartiere Aurora, ha compiuto 77 anni ma nonostante ciò continua ad avere la voglia di lavorare di un ragazzino. E forse anche di più. Le casette danneggiate dai bulletti, sfasciate dal maltempo o abbandonate all’incuria sono diventate da anni il suo pane quotidiano.

“Quando qualche volontaria delle colonie mi segnala un problema – spiega Federico – io mi alzo dalla sedia, corro a prendere la cassetta con gli attrezzi del mestiere e intervengo laddove mi è possibile. Senza chiedere nulla, ovviamente”. Nonostante non sia più un giovincello l’uomo si occupa dei randagi torinesi e della manutenzione delle colonie facendo in modo di non trascurare nemmeno i minimi dettagli.

Le casette vengono risistemate con cura, a cominciare dal tetto. In modo che non prenda acqua o che non si rovini a causa delle intemperie. Poi si passa al colore e alle piccole riparazioni. “Ma di questi tempi diventa tutto più complicato – continua Federico -. Le riparazioni sono il male minore, servono anche cibo e le cure di un veterinario per i gatti. E non sempre è facile accontentare tutti”.

Federico, per conto della Lida, si preoccupa anche di collocare i ripari in posti intelligenti. Dove non possano essere portate via da qualche malintenzionato. Come accaduto l’anno scorso in via Carmagnola con un intero gattile fatto a pezzi da alcuni ubriaconi. Senza dimenticare i recenti furti in zona Parella. “Sì perché purtroppo capita anche questo - conclude l’uomo storcendo il naso -. Dove possibile bisogna lasciare queste casette in luoghi che non siano raggiungibili da chiunque”. Chi volesse dare il suo contributo ai volontari come il signor Belloli può chiamare ogni giorno al numero di telefono 348.8445366.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le casette dei gatti cadono a pezzi, Federico l'artigiano le ripara a sue spese

TorinoToday è in caricamento