Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Falchera / Corso Romania

Certificati comunali mentre si fa la spesa: da oggi a Torino si può

Sono stati inaugurati i Totem di "Torinofacile" all'interno del centro commerciale Auchan di corso Romania. "Vogliamo che Torino sia sempre più una città digitale e in questa direzione stiamo lavorando"

foto: Redazione web - www.comune.torino.it

Dal 4 luglio sono attivi i Totem di “Torinofacile” per abbattere le barriere della burocrazia puntando sulla tecnologia. Alla Galleria Auchan di Torino, per la prima in volta in Italia, chiunque tra i 5 milioni di persone che ogni anno popolano il Centro Commerciale, potrà richiedere un certificato di nascita o di residenza. Così, mentre si fa la spesa, o prima di andare dal parrucchiere, o passando per lo sportello della banca, da oggi la Città di Torino e la grande Piazza della Galleria Auchan offrirà un altro servizio innovativo che ha l’obiettivo di rendere la vita più semplice in una logica di collaborazione tra pubblico e privato. Il protocollo d’intesa sottoscritto dalla Città di Torino, Auchan s.p.a. e Gallerie Commerciali Italia S.p.A., consentirà ai clienti dell’ipermercato di poter accedere attraverso postazioni self service ad uso gratuito, ai servizi telematici della Città. Inoltre, grazie a questo accordo, i dipendenti delle due società avranno l’accesso alla rete “Torinofacile”.

La firma del protocollo è coerente al progetto “Reti amiche on the job” del Ministero per la Pubblica Amministrazione ed Innovazione il cui obiettivo principale è l’integrazione di reti aziendali, pubbliche e private che si affianchino agli sportelli della Pubblica Amministrazione per rendere possibile l’erogazione di servizi pubblici in via telematica, direttamente sui luoghi di lavoro utilizzando le credenziali di accesso già in possesso dei dipendenti ed usati per il riconoscimento sulla rete interna aziendale.

In specifico, sia attraverso lo sportello virtuale posto in Galleria, sia da una postazione PC degli impiegati sarà possibile richiedere e ottenere in pochi secondi, ad esempio, certificati anagrafici, inoltrare la pratica di cambio indirizzo, e ancora, prenotare un appuntamento presso alcuni uffici comunali e, in generale, accedere a tutti i servizi del portale “Torinofacile”. Quindi, in estrema sintesi, si ottengono indicazioni puntuali, si accorcia la distanza tra amministrazione comunale e cittadino e, soprattutto, si risparmia tempo.



“Vogliamo che Torino – sottolinea il Sindaco, Piero Fassino – sia sempre più una città digitale e in questa direzione stiamo lavorando. Per questo, in un’ottica di trasparenza, di partecipazione e soprattutto di maggiore efficienza, incrementeremo ancor di più i servizi di e-government e on line per i cittadini, così da aumentare un servizio che incide sulla qualità della vita di tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Certificati comunali mentre si fa la spesa: da oggi a Torino si può

TorinoToday è in caricamento