Cronaca

Invalido al 100% alle mani, ma in grado di guidare: denunciato

Sorpreso a fare la spesa e giocare a carte, avrebbe percepito indebitamente l'invalidità e l'accompagnamento

Immagine di repertorio

Per l’INPS era invalido al 100% tanto da non “essere in grado di compiere gli atti quotidiani della vita” e di aver necessità di assistenza continua, in realtà era solo un falso invalido molto intraprendente.

Con l’invalidità totale alle mani riusciva a guidare, aprire e chiudere disinvoltamente le porte, fare autonomamente shopping, trasportare le borse della spesa e giocare a carte al bar con gli amici. 

 E’ stato denunciato alla Procura della Repubblica di Asti, per truffa aggravata e continuata ai danni dell’INPS, dai finanzieri della Compagnia di Bra.

Si tratta di un italiano di mezza età che avrebbe percepito indebitamente l’indennità di accompagnamento riconosciutagli a seguito di visita medico-legale dalla competente Commissione Invalidi Civili poiché sarebbe risultato affetto da gravissimo deficit funzionale a carico di entrambe le mani, con impossibilità di chiuderle e, conseguentemente, di afferrare e trattenere qualsiasi cosa.

Nel corso delle indagini, invece, il falso invalido è stato video-ripreso mentre svolgeva le normali attività quotidiane, utilizzando le mani senza alcuna difficoltà o aiuto.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invalido al 100% alle mani, ma in grado di guidare: denunciato

TorinoToday è in caricamento