menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sosta selvaggia sui binari del tram, Gtt presenta esposto in procura

La sosta selvaggia, negli ultimi anni, è aumentata esponenzialmente: 204 casi avvenuti nel 2013, 467 nel 2014 e già 255 nei soli primi sei mesi di quest'anno

Auto barbaramente parcheggiate in prossimità degli stalli adibiti alla sosta dei mezzi pubblici o addirittura fermate lungo i binari tranviari. Un fenomeno, quello della sosta selvaggia, che ha visto, negli ultimi anni, un esponenziale aumento, tanto da portare la Gtt a presentare un esposto in procura con tanto di risarcimento danni pari a 900 mila euro.

Allarmante, a conti fatti, il numero di episodi di sosta selvaggia sui binari verificatisi nell'ultimo biennio: 204 casi avvenuti nel 2013, 467 nel 2014 e già 255 nei soli primi sei mesi di quest'anno. Se da una parte, in presenza di auto in sosta sugli stalli adibiti ai mezzi pubblici, le linee bus riescono a ovviare l'ostacolo, spostandosi lungo la carreggiata, dall'altra, nel caso di vetture parcheggiate sui binari, l'unica soluzione resta il fermo del tram, con notevoli ripercussioni al traffico che, come afferma Walter Ceresa, presidente e amministratore di Gtt, provocano non pochi costi aggiuntivi. Nel caso in cui il tram rimanga fermo per diversi minuti, infatti, è necessario istituire servizi sostitutivi per consentire ai passeggeri di proseguire la corsa.

Secondo i dati, la linea più interessata dal fenomeno è la 15, in particolare nella zona di piazza Vittorio e in corso Belgio, dove spesso gli automobilisti parcheggiano sulla banchina, senza preoccuparsi che l'autovettura sporga oltre il cordolo del marciapiede. Problemi di sosta selvaggia anche lungo la linea del tram 4, specie in corso Giulio Cesare e, soprattutto nell'ultimo periodo, in via San Francesco d'Assisi.

Ora sarà il pubblico ministero Stefano Demontis a valutare gli episodi avvenuti dal 2013 a oggi. Intanto Gtt chiede ai magistrati di "adottare tutti provvedimenti che riterrà opportuni" per sanzionare anche in via penale gli autori di tali gesti di inciviltà.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento