menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Torino i farmaci arrivano a domicilio: in bicicletta

Un servizio già sperimentato ad Asti

Medicinali consegnati a domicilio, in bicicletta, attraverso un sito Internet che registra gli ordini. Un nuovo servizio che strizza l'occhio a quello della consegna a casa del cibo, solo che in questo caso, ad essere trasportati sono i farmaci. I clienti pagano in media 2 euro per la consegna base e le farmacie convenzionate una loro quota.

Un'idea giovane 

L'idea nasce da sette studenti universitari che con la loro start-up propongono, prima ad Asti ed ora anche a Torino, questa nuova iniziativa che tornerà utile soprattutto agli anziani o a chi è impossibilitato a recarsi in farmacia di persona. E’ il servizio offerto, prima ad Asti e dalla prossima settimana anche a Torino, dalla start-up fondata da sette studenti universitari che hanno avuto l'idea: il farmaco arriva direttamente al paziente che lo ordina, con annesso ritiro e consegna in farmacia della ricetta necessaria per la vendita.Tutto rigorosamente in bicicletta.

Non solo le farmacie convenzionate 

Qualche perplessità esiste solo sul ruolo delle farmacie che, a prima vista, sembrerebbero tagliate fuori dal meccanismo. “Il cliente - assicurano però i responsabili della start-up - può consultare i farmacisti prima dell’ordine e loro possono chiamare il cliente se hanno dubbi sulle medicine richieste”.  Federfarma sta infatti studiando una collaborazione con la start-up cercando di garantire la possibilità per il  farmacista di offrire il farmaco generico, di fornire la propria consulenza e per il cliente di scegliere la farmacia che preferisce. Nell'iniziativa verranno coinvolte farmacie convenzionate ma il servizio dovrà essere assicurato anche fuori di quella rete.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento