Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Costringono la giovane ospite a pagare l'affitto facendola prostituire per mesi: coniugi arrestati

In carcere anche il loro picchiatore

immagine di repertorio

Hanno dato ospitalità a una loro giovane connazionale ma, in cambio dell'affitto, hanno preteso che lei si prostituisse per loro a partire dall'agosto 2019. A mettere fine all'incubo di una 23enne romena sono stati, a luglio 2020, i carabinieri della compagnia di Moncalieri e della stazione di Carmagnola che hanno arrestato la coppia, lui di 31 anni e lei di 25 anni (ai domiciliari), genitori di due figli, e uno sgherro di 39 anni, anche lui romeno, che avevano assoldato per andare a picchiare e rapinare, lo scorso febbraio, un cliente della ragazza che aveva cercato di metterla in salvo ospitandola per qualche giorno nella sua casa di Carmagnola.

I due aguzzini abitano a Montà, nel Cuneese, e accompagnavano la giovane sulla provinciale 129 nel tratto compreso tra Poirino e Carmagnola. L'uomo svolgeva il ruolo di protettore, la compagna quello di contabile in cui annotava tutti i suoi clienti e i suoi incassi.

Le indagini sono partite proprio dopo la denuncia del cliente raggiunto in casa, malmenato e rapinato di 300 euro per compensare i mancati incassi della loro ragazza durante il periodo della 'liberazione'. L'uomo è stato minacciato affinché versasse loro ulteriore denaro e a quel punto ha preferito rivolgersi ai carabinieri.

Le indagini sono state coordinate dal pm Davide Lucignani della procura di Asti. Il protettore e il picchiatore sono accusati di rapina aggravata, mentre i due coniugi (lo stesso protettore e la compagna) di sfruttamento della prostituzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costringono la giovane ospite a pagare l'affitto facendola prostituire per mesi: coniugi arrestati

TorinoToday è in caricamento