Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Rebaudengo / Via Rocco Scotellaro

Famiglia sfrattata, in 4 finiscono a dormire in una cantina

Un'altra triste storia a Torino. Padre, madre e i due figli sono stati sfrattati dalla casa popolare in cui risiedevano. Ora il loro tetto è un vecchio locale abbandonato

Una cantina grande quanto un bagno. Oltre alle sale di un vecchio locale impolverato usato fino a qualche anno fa dalle associazioni del quartiere Rebaudengo. A due passi da via Scotellaro vive una delle tante famiglie in difficoltà della città di Torino.

Sfrattati due mesi fa dalla casa Atc in cui vivevano padre, madre e figli hanno trovato riparo ad un isolato di distanza. In un centro adibito in passato a luogo di ritrovo per i pensionati della zona. Per entrare è stato sufficiente scassinare la serratura. “Non avevamo altra scelta, non sapevamo dove andare a vivere” ha tenuto a precisare Francesco, il capofamiglia. L’unico a portare a casa uno stipendio. In realtà appena 400 euro al mese, i soldi della pensione che certo non bastano a sfamare tutti.

Anche la cantina dell’uomo è diventata utile vista la terribile situazione. E così Francesco ha gettato via le cianfrusaglie e ha trasformato il tugurio in una stanza. Arredandola con un letto, le coperte e un cuscino. “Non certo un posto dove vivere ma almeno abbiamo un tetto sopra la testa” spiega ancora l’uomo. 

La moglie Elena vive invece nei vecchi locali abbandonati insieme ai due figli Raffaele e Giuseppe. Nella camera più grande si trova il letto matrimoniale, i vestiti e l’occorrente per vivere. Nel salone un letto dove dorme uno dei due figli. Per terra e sui comodini che appartenevano al vecchio centro ci sono i vestiti, i fornellini per cucinare e i ricordi di una vita.

“Stiamo cercando qualcuno che ci dia uno straccio di un lavoro ma non è facile di questi tempi – raccontano i due figli -. Per fortuna abbiamo degli amici che ci portano del pane. E a volte anche della frutta e della verdura. Almeno mettiamo qualcosa sotto i denti”. I vigili urbani, però, hanno scoperto l’alloggio occupato e hanno immediatamente chiesto alla famiglia di abbandonarlo. “Abbiamo ancora pochi giorni di speranza ma non sappiamo proprio dove andare” lamentano i figli. Chi volesse dare una mano a Francesco e alla sua famiglia può chiamare al numero di telefono 349-1615761.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia sfrattata, in 4 finiscono a dormire in una cantina

TorinoToday è in caricamento