Alimentano la stufa a legna con il pellet, intossicati in cinque

Una famiglia torinese in vacanza nella valli di Lanzo è finita in ospedale a causa dell'inalazione del monossido di carbonio fuoriuscito da una stufa a legna. Mamma, papà e tre figli sono stati messi in camera iperbarica

Avrebbero alimentato la stufa a legna con del pellet, causando una fuoriuscita di monossido di carbonio che li ha intossicati. Una famiglia residente a Torino, in vacanza nelle valli di Lanzo, è stata così soccorsa e portata in ospedale dove sono stati messi in una camera iperbarica.

E' successo a Chialamberto, località montana scelta dalla famiglia per trascorrere qualche giorno in tranquillità vista la fine della scuola.

A soccorrere la famiglia è stato il 118, intervenuto sul posto insieme a vigili del fuoco e carabinieri. In ospedale sono finiti due adulti di 32 e 36 anni e i tre figli di 11 mesi, 4 e 5 anni. E' stata proprio la donna a chiamare i soccorsi dopo essersi svegliata nella notte non sentendosi bene e capendo che qualcosa non andava.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento