"Vado a uccidermi": imponente battuta di ricerca sul canale, ma lei è andata da un'amica

Dopo avere litigato con la figlia

Un momento delle ricerche sul canale, ieri sera

Allarme nella serata di ieri, domenica 23 dicembre 2018, buona parte del Canavese per il gesto di un'italiana di 67 anni residente a Baldissero Canavese che, dopo avere litigato con la figlia (che proprio ieri festeggiava il compleanno) è andata via di casa dicendo che sarebbe andata a suicidarsi. La donna ha anche telefonato a un'amica ribadendole il concetto. Quando quest'ultima l'ha richiamata il suo cellulare suonava a vuoto.

Le ricerche si sono concentrate in breve tempo nel canale della centrale idroelettrica di Piova, tra Cuorgné e Castellamonte. Qui, infatti, è stata trovata la sua auto con dentro la sua borsa e il suo telefono. Dopo ore di ricerche, a cui hanno partecipato, con un imponente schieramento di personale, carabinieri, vigili del fuoco e sanitari con unità cinofile e sommozzatori, è arrivata la notizia che la donna era andata tranquillamente a passare la notte a casa di un'amica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento