Cronaca La Loggia

Imprenditore raggirato dal finto finanziere, denunciati due coniugi e un complice

Truffa, millantato credito e sostituzione di persona

Sono finiti nei guai una coppia di 40enni di Piossasco e un amico complice nella truffa. I tre hanno raggirato un imprenditore di La Loggia. In particolare uno dei tre denunciati, di professione autotrasportatore, ha fatto credere alla vittima di essere un appartenente alle “Fiamme Gialle” garantendogli, in caso di necessità, informazioni o addirittura un “aiuto” nell’eventualità di un controllo.

L’imprenditore, intimorito dalle velate ritorsioni da parte del “falso finanziere”, ha continuato ad elargire favori, non solo personali ma anche patrimoniali, a tutti i soggetti coinvolti nella truffa.  

La truffa è andata avanti per circa un anno, molte richieste di favori avanzate dall'autotrasportatore: prestito di autovetture di lusso (Porsche, Jaguar con la pretesa che fossero consegnate con pieno di carburante), richiesta di assunzione per parenti e amici nell'azienda della vittima fino a non pagare gli acquisti effettuati nel negozio.

Al termine delle indagini i tre sono stati denunciati, dalla vera Guardia di Finanza di Torino, alla locale Procura della Repubblica per truffa, millantato credito e sostituzione di persona. Sequestrati anche, ad ulteriore conferma delle responsabilità emerse, il materiale utilizzato per convincere l’imprenditore: una paio di manette ed una placca simile a quella utilizzata dalle Fiamme Gialle. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore raggirato dal finto finanziere, denunciati due coniugi e un complice

TorinoToday è in caricamento