Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Caselle Torinese

Falso allarme bomba a Caselle. Due ore di ritardo sul volo per Catania

«Bomba in un bagaglio sull'aereo per Catania», ma non era vero. Panico per due ore a Caselle per falso allarme dato da un uomo non nuovo a questo genere di cose. Denunciato per procurato allarme

Per quasi due ore all'aeroporto di Torino Caselle si è temuto potesse esserci una bomba all'interno di un bagaglio portato sull'aereo Windjet in partenza per Catania. L'allarme è scattato durante la fase del ceck-in quando un uomo ha riferito ad un'addetta dell'aeroporto che all'interno dell'Airbus 320 c'era un bagaglio contenente una bomba.

Avvertito immediatamente il comandante dell'aereo, sono iniziati i controlli alla ricerca dell'ordigno. Ricerche continuate anche dopo che, un'oretta più tardi, è arrivato all'aeroporto il padre dell'uomo che aveva riferito della bomba, spiegando agli agenti della Polaria che il figlio ha dei problemi e non è nuovo a questi gesti.

L'aereo è partito alla volta di Catania solo alle 17.32, con oltre due ore di ritardo. Dopo i controlli e la certezza che non ci fosse nulla di pericoloso a bordo, l'uomo è stato denunciato per procurato allarme.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso allarme bomba a Caselle. Due ore di ritardo sul volo per Catania

TorinoToday è in caricamento