Falso allarme bomba su un aereo per Olbia, aperti tutti i bagagli dei passeggeri

Il volo parte con un'ora e mezza di ritardo. Indagini su chi ha fatto la telefonata anonima

immagine di repertorio

Falso allarme bomba, ieri sera, lunedì 12 settembre, su un volo Meridiana per Olbia all'aeroporto di Torino Caselle.

A farlo scattare una telefonata anonima ricevuta dalla questura di Torino.

Il volo, che era in partenza alle 21,10, è stato immediatamente bloccato e gli 85 passeggeri a bordo sono stati fatti scendere insieme ai sei componenti dell'equipaggio.

Sono intervenuti la polizia, gli artificieri e il personale della Sagat.

Le operazioni di bonifica hanno riguardato il velivolo, ma anche tutti i bagagli, compresi quelli a mano, che sono stati controllati uno a uno.

Confermato che non c'era alcuna bomba a bordo, il volo è partito attorno alle 22.45, con un’ora e mezza di ritardo.

Nessun problema, invece, per gli altri aerei in partenza o in arrivo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento