menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falsifica un verbale e caccia in zona vietata: multato e denunciato

Il cacciatore torinese di 36 anni si trovava a Ceresole d'Alba e aveva appena abbattuto due esemplari di daino

Dovrà rispondere di falso ideologico un cacciatore di Torino che ha falsificato il verbale di abbattimento di due daini catturati a Ceresole d'Alba, per altro in una zona vietata alla caccia. L'uomo, regolarmente autorizzato all'attività venatoria, era in possesso di un'autorizzazione ad abbattere soltanto un capo di questa specie.

Avendone uccisi due esemplari, ha attribuito il secondo abbattimento al padre, che però in quel momento si trovava a casa, falsificando il verbale di caccia. A. M., operaio di 36 anni, è stato segnalato in stato di libertà all'autorità giudiziaria di stato per falso, dai carabinieri della stazione di Canale al comando del Luogotenente Igino Perredda.

L'uomo è anche stato sanzionato con una multa di 206 euro per aver violato una zona vietata alla caccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento