Cronaca

Falsi infermieri in corsia, tre denunciati a Torino e Milano

I Carabinieri del Nas hanno denunciato tre persone. Lavoravano come infermieri da anni senza aver mai conseguito la necessaria abilitazione professionale. Coordina l'inchiesta il pool di Guariniello

Alcuni infermieri lavoravano in ospedali di Torino e Milano senza aver mai conseguito la necessaria abilitazione professionale. I Carabinieri del Nucleo antisofisticazione hanno indagato tre persone (in stato di libertà)  per le ipotesi di reato di truffa ai danni del servizio sanitario nazionale, falsità materiale ed esercizio abusivo della professione di infermiere.

I denunciati sono un italiano e due cittadini stranieri. Un cittadino tunisino 37enne lavorava da un anno in una clinica privata del capoluogo lombardo: era stato assunto dopo aver presentato una falsa documentazione. L'esame di abilitazione alla professione di infermiere non l'aveva mai superato. Il secondo denunciato è un italiano 36enne. Da 9 anni lavorava in un ospedale pubblico di Torino: aveva presentato un diploma falso conseguito in Sicilia, la sua regione d'origine. Chiude l'elenco una donna cilena di 35 anni che ha lavorato per anni in una prestigiosa clinica privata torinese. Anche lei per ottenere il posto aveva falsificato la documentazione. A coordinare l'inchiesta è il pool guidato da Raffaele Guariniello, ssostituto Procuratore della Repubblica di Torino
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi infermieri in corsia, tre denunciati a Torino e Milano

TorinoToday è in caricamento