Cronaca

Vende l'auto per la demolizione, ma questa continua a circolare

Si sospetta che ci sia un traffico illecito di veicoli. La vittima è di Volvera, il caso scoperto dalla polizia locale di La Loggia

immagine di repertorio

False demolizioni di auto, che invece che essere distrutte vengono rivendute e restano in circolazione.

E' il fenomeno su cui in questi giorni, all'inizio di marzo 2017, sta indagando la polizia locale di La Loggia, che ha fermato una Fiat Punto che viaggiava oltre il limite di velocità sulla circonvallazione del paese. Il proprietario dell'auto, residente a Volvera, si è presentato negli uffici del corpo raccontanto che quell'auto non era più sua e che, anzi, non avrebbe più dovuto circolare.

Poche settimane prima, l'uomo aveva pubblicato un annuncio con le immagini del veicolo su un sito internet specializzato in compravendite e, dopo averlo contattato telefonicamente, due persone (la vittima le descrive come italiane dall'accento siciliano) si sono presentate a casa sua sostenendo di essere dei meccanici inviati da una autocarrozzeria di Torino realmente esistente. I due hanno offerto 250 euro per poter acquistare l'auto per portarla a demolire e recuperare il materiale metallico da rivendere e gli hanno anche rilasciato una regolare ricevuta con il logo e il timbro della carrozzeria.

Evidentemente era tutto falso. La Punto ha continuato a circolare regolarmente ed è ancora formalmente di proprietà del venditore, che ha sporto denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende l'auto per la demolizione, ma questa continua a circolare

TorinoToday è in caricamento