Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Pinerolo

Falsa cieca denunciata: in 8 anni ha riscosso assegni per 235mila euro

Una signora di 66 anni, di origini palermitane e residente da 40 anni a Pinerolo, per l'Inps era cieca totale ma in realtà conduceva una vita normalissima: le Fiamme Gialle la smascherano

Era riuscita a far credere ai medici di essere cieca e così si era garantita assegni d'invalidità e indennità di accompagnamento riscossi per più di otto anni, ma i Finanzieri l'hanno sorpresa a passeggiare da sola ed in modo disinvolto per negozi e mercati.

È di oltre 235.000 euro la truffa che è stata scoperta, ai danni delle casse dell'I.N.P.S., dai militari della Guardia di Finanza di Pinerolo (TO), dopo indagini che sono state arricchite da interessanti filmati e rilevamenti documentali.

La sessantenne, originaria della provincia di Palermo, ma residente da quasi quarant'anni a Pinerolo, pur vantando uno dei più invalidanti handicap che possano colpire un malato, cioè la cecità, conduceva una vita del tutto normale ed è stata infatti ripresa dalle Fiamme Gialle mentre attraversava trafficati incroci stradali, si fermava ai semafori oppure mentre saliva o scendeva le scale.

La truffatrice non disdegnava neanche di fermarsi a contemplare vetrine o a scegliere con cura i prodotti da acquistare, trascinando un trolley per la spesa.
Ogni dubbio riguardo alla sua invalidità è svanito quando, con un paio di azioni mirate, la signora è stata indotta a scansare, senza alcun indugio, un passeggino spinto da un Finanziere in abiti civili ed a firmare, senza avere neanche bisogno di occhiali, un verbale per un controllo in materia di scontrino fiscale effettuato ad arte dai Finanzieri per un acquisto al mercato del sabato mattina.

La presunta non vedente è stata monitorata e filmata in più occasioni dalle Fiamme Gialle, anche mentre saliva nell'auto del marito dopo essere uscita dal portone di casa, oppure mentre era a passeggio con un'amica alla quale mostrava il suo orologio da polso, o ancora mentre lavava accuratamente il balcone della propria abitazione, senza alcuna difficoltà.

Già proprietaria di diversi immobili, la falsa invalida è stata inoltre seguita dai Finanzieri mentre visionava, in compagnia del marito, un cantiere edile di prossima ultimazione, probabilmente per un nuovo acquisto al quale per il momento forse dovrà rinunciare, visto che nei suoi confronti è scattata la denuncia per truffa aggravata e continuata ai danni dell'i.N.P.S. nonché il sequestro degli immobili di sua proprietà e delle disponibilità mobiliari.

I filmati e le altre prove raccolte dai Finanzieri sono stati infatti messi a disposizione della Procura della Repubblica di Pinerolo, che ha disposto il sequestro dei beni e dei valori necessari a risarcire l'Erario: sei immobili e la disponibilità sul conto corrente bancario dove venivano accreditate le indennità indebitamente percepite.

GUARDA IL VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsa cieca denunciata: in 8 anni ha riscosso assegni per 235mila euro

TorinoToday è in caricamento