Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

"L'Expo 2015 porterà in dote 3 milioni di turisti in più per il Piemonte"

Ne è convinto l'assessore al turismo della Regione Piemonte Alberto Cirio. Il governatore Cota: "Vogliamo creare flussi turistici per il Piemonte anche nei periodi successivi a Expo 2015"

Che l’Expo 2015 di Milano sia importante per il Piemonte è una forte convinzione per il governatore del Piemonte Roberto Cota. Il presidente, nella presentazione dell'International Partecipants Meeting del 3 e 4 ottobre (occasione nella quale Torino ospiterà le delegazioni di oltre cento Paesi), ha affermato che l’Expo riguarda non solo Milano e la Lombardia, ma tutta l’Italia e in modo particolare il Piemonte: Rho, d’altronde, è vicinissima a Novara. “Per questo è necessaria la fermata temporanea durante Expo 2015 dell'Alta Velocità alla fiera. Importante per dirottare flussi turistici sul Piemonte e in particolare su Torino", ha dichiarato Cota.

Il governatore ha anche invitato gli enti locali a programmare manifestazioni in considerazione degli appuntamenti di Expo 2015 spiegando che "la Regione Piemonte svolgerà funzione di coordinamento. Vogliamo creare flussi turistici per il Piemonte anche nei periodi successivi a Expo 2015. Deve essere un'occasione di promozione della regione anche economica".

Sul piano numerico, il Piemonte conta di attrarre tre milioni di turisti in più, passando da 12 a 15 milioni: è quanto ha affermato l’assessore al turismo Alberto Cirio, ipotizzando anche il cambiamento della legge regionale per poter avere anche in Piemonte degli alberghi a sei stelle, come già accade in Toscana. "Potrebbero accogliere capi di Stato, ambasciatori e in generale chi non si accontenta del cinque stelle tradizionale", ha spiegato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'Expo 2015 porterà in dote 3 milioni di turisti in più per il Piemonte"

TorinoToday è in caricamento