Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Filadelfia / Piazza Galimberti Tancredi

All'ex Moi un museo dei trenini e delle auto d'epoca

Negli ex mercati ortofrutticoli all'ingrosso potrebbe essere ospitato un museo dei trenini e delle auto d'epoca. Critico il consigliere del Pdl Lupi

Sono abbandonate da anni, ma per loro potrebbe esserci presto una nuova vita. Per le arcate del Moi, in piazza Galimberti, dal 2006 diventate una sorta di deserto urbano, il futuro potrebbe essere quello di trasformarsi in un museo dei trenini e delle automobili d'epoca. Un modo per cancellare il degrado, ma anche per spingere verso la riqualificazione della piazza e del borgo Filadelfia, da anni prigioniero di uno stato di abbandono sempre più eloquente: gli stessi commercianti si sono organizzati più di una volta chiedendo di rivitalizzare l'area, magari con un mercato rionale.

Nel 2012 il Comune ha anche effettuato un bando per l'uso delle arcate da parte dei privati, ma con nessun esito.

Critico per la scelta del nuovo museo il consigliere capogruppo del Pdl alla Nove, Alessandro Lupi: "Alla fine, dopo soli 7 anni di attesa, la Giunta Comunale ha trovato la soluzione per la destinazione delle storiche arcate del Moi: un museo di trenini e macchinine"; ha commentato, proseguendo, con ironia: "Sicuramente la notizia farà gola a numerosi investitori che non perderanno l’occasione di investire nell’area riqualificandola. Le compagnie aeree dovranno intensificare i collegamenti con Torino per l’enorme flusso di turisti che
arriverà in città per venire al Moi a vedere i trenini elettrici. Fortunatamente non sono state prese in considerazione le inutili proposte che pervenivano dal territorio e dalla Circoscrizione quali la realizzazione di una cittadella del volontariato, di un salone permanente del gusto, di studi televisivi e cinematografici o di luoghi destinati alla ricezione turistica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ex Moi un museo dei trenini e delle auto d'epoca

TorinoToday è in caricamento