Cronaca

Scortata dagli amici fino a casa, ma l’ex scavalca il cancello e si piazza davanti al garage della donna: arrestato

Nei mesi scorsi l’uomo l’aveva picchiata e per questo era stato denunciato. I vicini avevano chiamato il 112

Immagine di repertorio

Non è bastata la scorta fatta dagli amici fino a casa, l’ex fidanzato ha scavalcato il cancello e si è piazzato davanti al garage della donna.

Lei chiusa in macchina, lui seduto sul cofano che le implora un chiarimento. Questa è la scena che si sono trovati davanti agli occhi gli agenti intervenuti, domenica sera a Torino, su richiesta di una donna perseguitata dall’uomo con cui aveva chiuso una relazione durata tre anni, fatta di continui alti e bassi, ma peggiorata con l’inizio della convivenza. Nei mesi scorsi l’uomo l’aveva picchiata e per questo era stato denunciato. I vicini avevano chiamato il 112. 

Dopo l'ultimo episodio risaltente a domenica, l'uomo è stato arrestato dalla Polizia per atti persecutori. Dopo giorni di continui invii di e-mail e telefonate (anche ai familiari della donna), l'uomo continua a pedinare l'ex fidanzata, anche durante una cena in un locale. La vittima se ne accorge e decide di rientrare a casa “scortata” dagli amici. Durante il rientro l’ex fidanzato la insegue a bordo del suo scooter e, con una manovra azzardata, prova ad avvicinarsi all’autovettura facendole segno di accostare, ma perde il controllo del mezzo.

Sembra tutto a posto e una volta raggiunto il cortile di casa, dopo che il cancello carraio si chiude alle sue spalle, la donna saluta gli amici, ma solo pochi secondi dopo li chiama in preda al panico: l'ex compagno ha scavalcato il cancello e raggiunto il box. Lei, impaurita, si chiude nel veicolo e attende l’arrivo della Polizia e dei suoi cari mentre lui si siede sul cofano della sua auto e continua ad implorarle un chiarimento. 
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scortata dagli amici fino a casa, ma l’ex scavalca il cancello e si piazza davanti al garage della donna: arrestato

TorinoToday è in caricamento