Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Evasore arrestato nel novarese, occultato 1 milione di euro

Utilizzando denaro in contanti, un imprenditore tessile è riuscito a non pagare al fisco più di 200mila euro. Le operazioni sono state segnalate alla Guardia di Finanza, portando all'arresto

 

La Guardia di Finanza ha scoperto un evasore totale nel novarese:  imprenditore tessile, in 5 anni ha occultato all'erario oltre 1 milione di euro e omesso di versare imposte per oltre 200 mila euro. L'imprenditore utilizzava solo denaro in contanti e pensava in questo modo di nascondere i suoi guadagni.
 
Attivo nel settore del confezionamento di abbigliamento, dovrà pagare sanzioni amministrative fino ad 329 mila euro per violazioni alla normativa antiriciclaggio con riferimento ai limiti nell'utilizzo di denaro contante. Dal punto di vista formale l'imprenditore non aveva alcun reddito, ma sui suoi conti correnti movimentava ingenti somme di denaro sia attraverso prelievi che versamenti. E' scattato così il sistema di sicurezza collegato al monitoraggio dei flussi finanziari.
 
Le autorità sono state informate delle operazioni anomale e proprio dall'approfondimento di una di queste segnalazioni, le Fiamme Gialle hanno potuto individuare l'evasore che si è sempre affidato a laboratori tessili gestiti da soggetti di nazionalità cinese che gli chiedevano di essere pagati in contanti. Sono stati proprio questi pagamenti che hanno fatto scaturire la segnalazione per cui è stata possibile la ricostruzione del volume d'affari dell'imprenditore. Quattro operatori economici cinesi hanno beneficiato di pagamenti in contante per oltre 400 mila euro. Anche loro saranno sottoposti a sanzioni amministrative per aver violato le norme antiriciclaggio.
 
(ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasore arrestato nel novarese, occultato 1 milione di euro

TorinoToday è in caricamento