Evade dai domiciliari e viene sorpreso a chiacchierare con gli amici in strada

Aveva avvisato la polizia che sarebbe uscito “per motivi di salute”, ma è rimasto troppo tempo fuori casa

Immagine di repertorio

Ha tentato in diversi modi di giustificare l’evasione, ma il tempo necessario all’acquisto del farmaco si è trasformato in mezzo pomeriggio in strada a parlare con gli amici.

Un 28enne marocchino, cappellino in testa ed occhiali da sole per non essere riconosciuto, è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Barriera Milano in corso Giulio Cesare giovedì 22 settembre.

Gli agenti del commissariato in servizio lo hanno riconosciuto e fermato immediatamente, nonostante il debole tentativo di fuga dell’uomo che, a sua discolpa, ha riferito di aver avvisato gli uffici di Polizia che sarebbe uscito di casa per urgenti motivi di salute, dovendo acquistare un farmaco.

E’ stato tratto in arresto per evasione dopo aver appurato che quanto dichiarato non corrispondeva a verità e che l’evaso si trovava fuori casa da almeno 3 ore, dato riscontrato dallo scontrino in suo possesso. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

  • Incidente di cantiere: autostrada chiusa in un senso, previsione riapertura in 48-72 ore

  • Giovane carabiniere investito mentre interviene su altro incidente: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento