Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Giovani detenuti evasi dal Ferrante Aporti, due rintracciati in provincia di Varese

Entrambi sono stati riportati in carcere. Resta da individuarne un terzo di cui si sono perse le tracce

immagine di repertorio

Rintracciati e arrestati in provincia di Varese due dei tre giovani detenuti fuggiti dal carcere minorile Ferrante Aporti di Torino la sera di sabato 8 ottobre.

I tre si erano arrampicati a mani nude sul muro del campo sportivo del carcere durante l'ora d'aria.

La polizia locale di Busto Arsizio ha fermato, la sera lunedì 10, quello di nazionalità polacca, che è stato portato subito nel carcere di Varese in quanto è già maggiorenne e quindi è chiamato a rispondere del reato di evasione. Ieri, martedì 11, è stato invece bloccato quello di nazionalità tunisina, che invece è stato trasportato nel carcere minorile di Milano. Quest'ultimo era già fuggito dal penitenziario per minori di Catanzaro. I due avevano commesso un furto a Busto Arsizio.

Resta ancora ricercato, invece, il detenuto nomade anche lui alla seconda evasione: prima di scappare dal Ferrante Aporti era fuggito dal carcere minorile di Milano.

"E' necessario - dichiara Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato di polizia penitenziaria - che i vertici della giustizia minorile, centrali e periferici, recuperino, da subito, tutte quelle unità di polizia penitenziaria distaccate in ogni dove (escludendo quelle per gravi motivi) e le restituiscano a compiti che sono più utili per la collettività, e quindi all'interno degli istituti, al fine di evitare gravi e critici eventi come le evasioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani detenuti evasi dal Ferrante Aporti, due rintracciati in provincia di Varese

TorinoToday è in caricamento