menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Estorsore arrestato: 60mila euro “spillati” alla vittima agganciata davanti alla chiesa

Un'attività che andava avanti dal 2011. Colto sul fatto un 35enne che potrebbe aver raggirato altri anziani

Dopo oltre 5 anni di minacce e richieste di denaro la vittima ha trovato il coraggio di denunciare il suo estorsore. Oltre 60mila euro sono finiti nelle tasche del malvivente 35enne rumeno, domiciliato a Torino, che è stato colto sul fatto mentre si faceva consegnare 1.700 euro da un pensionato di Borgaro Torinese.

L’uomo, 65 anni, mercoledì 11 gennaio è stato seguito dai militari in via Ivrea a Torino dove, alle 11, doveva consegnare la somma di denaro al suo aguzzino. Il 35enne è stato arrestato per estorsione, ma le indagini continuano perché il malvivente potrebbe avere estorto denaro ad altre vittime “agganciate” davanti alle chiese, come era accaduto con il pensionato di Borgaro.

I 60mila euro, è stato accertato, sono stati consegnati in più occasioni per mezzo di contanti e bonifici bancari. La vittima in un primo tempo pensava di fare del bene poi si è resa conto del raggiro, anche a seguito delle minacce sempre più insistenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento