menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Stronca la casa dove abita su Tripadvisor, poi ricatta il proprietario per cancellare la recensione

Arrestata per estorsione

Scrive una recensione pessima su Tripadvisor della villa che aveva preso in affitto e abitato negli ultimi mesi allo scopo di chiedere 10mila euro al proprietario e così riavere parte della somma pagata.

La vicenda è avvenuta a inizio aprile 2018 sulla collina di Moncalieri. Protagonista una canadese di 38 anni che è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di tentata estorsione.

Dopo avere affittato (per se stessa, il marito e i figli, a partire da giugno 2017) una dépendance della villa e avere finito i soldi, voleva tornare a casa e così ha cercato il modo per ottenere il denaro. Avendo pagato l'affitto per l'intero anno ne ha chiesto la restituzione della parte finale al proprietario, che però ha rifiutato in quanto il contratto non prevedeva alcun rimborso.

Così, l'inquilina canadese ha optato per le maniere forti: ha creato un falso profilo su Facebook e ha scritto la recensione in cui stroncava l'abitazione allo scopo di rovinarne la reputazione e il rating sullo storico social-network dedicato ai viaggiatori.

Quando il proprietario è andato a chiedere spiegazioni, è scattata la richiesta di denaro: "Se vuoi che la tolga, devi darmi 10mila euro". L'uomo non si è perso d'animo di fronte alla richiesta di denaro e si è rivolto ai carabinieri.

A quel punto per la donna è scattata la trappola. Il proprietario di casa ha finto di cedere al ricatto e ha organizzato un incontro per consegnarle 2mila euro, prima parte della tranche. Ma appena lei ha avuto la busta è scattato l'intervento dei militari dell'Arma, che l'hanno arrestata in flagranza di reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento