rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Leinì

Minacce e danni alla villa di un imprenditore che fa marcia indietro su una escort: due fratelli nei guai a Leini

Colti in flagranza

Hanno cercato di estorcere 180 euro a un imprenditore 45enne di Leini che inizialmente aveva chiesto loro una escort per organizzare un festino e che poi aveva fatto marcia indietro annullando l'ordine. A finire nei guai, a inizio aprile 2021, sono stati due fratelli leinicesi, di 20 e 29 anni, che avrebbero dovuto prendere parte anch'essi alla serata. Il primo è stato arrestato, il secondo denunciato dai carabinieri della stazione cittadina.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i due avrebbero minacciato pesantemente l'imprenditore al telefono e per tre volte avrebbero fatto irruzione nella sua villa danneggiando il sistema di videosorveglianza e tentando di appiccare il fuoco. Dopo l'ultimo blitz la vittima si è rivolta ai militari dell'Arma che hanno iniziato le indagini, conclusesi con i due provvedimenti restrittivi dopo un appuntamento davanti all'abitazione dell'uomo, che ha finto di consegnare la somma ai due estorsori, colti così in flagranza di reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e danni alla villa di un imprenditore che fa marcia indietro su una escort: due fratelli nei guai a Leini

TorinoToday è in caricamento