menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Facevano saltare in aria i bancomat: arrivano due pesanti condanne

Autori di una quindicina di colpi

Sono arrivate due pesanti condanne, rispettivamente a sei anni e otto mesi e a quattro anni e due mesi, per due italiani residenti a Rivalta di Torino riconosciuti come gli autori di una quindicina di furti con esplosione dei dispositivi bancomat in tutta la provincia di Torino e in quella di Genova.

A pronunciarle oggi, lunedì 12 marzo 2018, al termine di un processo che si è svolto con rito abbreviato, è stato il gup del tribunale torinese Roberto Toppino, che ha accolto in gran parte le richieste del pm Antonio Smeriglio (che aveva chiesto per i due rispettivamente otto anni e sei anni e quattro mesi), coordinatore delle indagini portate avanti dai carabinieri nella primavera e nell'estate 2016, quando c'era stata una vera e propria escalation di furti con quella particolare modalità. Per entrambi l'accusa è di furto e di detenzione e uso di materiale esplosivo.

Altri due imputati, la cui posizione nell'inchiesta è risultata marginale, hanno patteggiato pene inferiori all'anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento