menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione a Rivarolo: due le vittime della tragedia in provincia

Oltre al pensionato che abitava nell'alloggio esploso, è deceduta anche una 81enne residente nella palazzina a fianco. La donna è stata colta da un malore improvviso. Sulle cause non si esclude il gesto estremo

Sale a due il bilancio delle vittime in seguito all'esplosione di ieri avvenuta in un appartamento di Rivarolo, al civico 7 di via Carducci. Non ce l'ha fatta Maddalena Cimarosa, la donna di 81 anni colta da un malore improvviso dopo il forte botto e trasportata d'urgenza all'ospedale di Ivrea. L'anziana, nonostante i tentativi dei medici, è deceduta in serata.

L'altra vittima è Franco Bollero, ex dipendente della Eaton e riparatore di elettrodomestici di 66 anni. Il pensionato è morto carbonizzato a causa dello scoppio avvenuto nel suo alloggio. La salma è stata ricomposta all'ospedale di Cuorgnè ed ora è a disposizione della Procura di Ivrea. Sul cosa abbia provocato l'esplosione si sono rincorse più voci: inizialmente si credeva fossa stata colpa di una bombola di gas, ma in realtà quell'appartamento era collegato direttamente all'impianto di gas metano e bombole non ne sono state trovate. Non si esclude un gesto estremo da parte del sessantaseienne.

L'esplosione è avvenuta poco prima delle ore 17. Sei le squadre dei vigili del fuoco arrivate poco dopo sul posto, un elicottero del 118, quattro ambulanze, carabinieri e polizia municipale. Tutti al lavoro per spegnere le fiamme e capire quanti danni e vittime ci fossero. L'edificio sito al civico numero 7 è stato dichiarato inagibile, quelli vicini no, ma i residenti hanno ugualmente preferito passare la notte altrove. Da questa mattina sono ripresi i controlli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento