Esplosione nella notte alle Poste, ladri fuggono dopo deflagrazione

I ladri, nell'usare l'acetilene per far saltare la cassaforte, devono aver esagerato con il gas che, saturando i locali dell'ufficio postale, li ha fatti letteralmente saltare in aria

Panico nella notte a Luserna San Giovanni, un piccolo comune a pochi passi da Pinerolo, dove una potente esplosione ha completamente devastato l'ufficio postale di via Primo Maggio 46 nel corso di un furto al Postamat.

I banditi, nell'usare l'acetilene per far saltare la cassaforte, devono aver esagerato con il gas che, saturando i locali dell'intero ufficio postale, li ha fatti letteralmente saltare in aria. La deflagrazione è stata talmente potente da sfondare i controsoffitti e scaraventare il portellone dello sportello automatico sull'altro lato della Provinciale.

Ingentissimi i danni, anche se lo scoppio non ha comunque provocato l'innescarsi di incendi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, i ladri sarebbero entrati nell'ufficio per qualche secondo e si sarebbero dati alla fuga subito dopo l'esplosione. Ora il personale delle Poste verificherà l'eventuale ammanco, ma è probabile che i banditi siano fuggiti senza bottino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento