rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Carmagnola / Piazza Sant Agostino

L'amministrazione di centrodestra non vuole "Bella Ciao" e i coristi se ne vanno

È successo alla Fiera del Peperone di Carmagnola

Finisce in polemica la Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola. Il concerto di domenica scorsa, 10 settembre, che avrebbe dovuto chiudere la kermesse, è stato annullato. Il gruppo dei CoroMoro, nato nelle valli di Lanzo, che riunisce rifugiati e cittadini stranieri e che si sarebbe dovuto esibire alle 21 in piazza Sant'Agostino, ha ricevuto dall'amministrazione locale di centrodestra, in particolare dal vicesindaco Vincenzo Inglese, la richiesta di togliere dalla scaletta la celebre "Bella Ciao".  

La motivazione? Un possibile imbarazzo tra alcuni esponenti della Giunta. Reclamo non accolto dai coristi che hanno elegantemente alzato i tacchi, evitando così l'esibizione. E la sezione dell'Anpi di Carmagnola non ha mancato di esprimere solidarietà al CoroMoro: "Ci chiediamo come mai ancora oggi cantare 'Bella Ciao' sia considerato di parte; come mai questo brano - si legge - , che è patrimonio comune di tutti gli italiani, crei imbarazzo". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amministrazione di centrodestra non vuole "Bella Ciao" e i coristi se ne vanno

TorinoToday è in caricamento