Si perde e passa una notte all'addiaccio, infreddolita e bagnata

Il recupero

Il recupero della donna che si era persa sulle montagne

Un'escursionista italiana di 71 anni si è persa sulla Cima Bossola, sul territorio di Rueglio, in val Chiusella, nel pomeriggio di ieri, sabato 29 luglio 2017 e ha passato una notte all'addiaccio, infreddolita e bagnata per gli acquazzoni caduti ieri.

E' stata recuperata, stanca ma sana e salva, nella mattinata di oggi dal soccorso alpino e dai volontari anti-incendi boschivi della zona. Era finita nel greto del torrente Savenca.

L'allarme era stato diramato dal marito da cui la donna si era staccata per alcuni minuti, a un'altitudine di circa mille metri.

Nelle ricerche sono state impegnate le stazioni del soccorso alpino di Ivrea, Locana e Valprato, oltre a unità cinofile di ricerca in superficie.

Quando è stata individuata, l'eliambulanza 118 della base di Torino ha provveduto al recupero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento