Cronaca Centro / Via Accademia Albertina, 35

Due pericolosi detenuti evadono a Torino e provincia, ricerche in corso

In permesso premio, non sono rientrati nel carcere di Voghera. Entrambi hanno già ucciso. Uno ha minacciato un albergatore con una pistola a salve

L'albergo Doria di via Accademia Albertina, dove Covelli ha minacciato il titolare

Due pericolosi detenuti in permesso a Torino e provincia sono evasi: non sono tornati nel carcere di Voghera (Pavia), dove erano detenuti al termine del permesso premio che era stato concesso loro dal magistrato di sorveglianza. Uno di loro lo scorso sabato, 11 dicembre, ha minacciato il titolare dell'albergo Doria di via Accademia Albertina.

Si tratta di Alessandro Covelli, 60 anni, collaboratore di giustizia di origini calabresi, che nel corso di una discussione ha anche sparato due colpi di pistola a salve nel tentativo di intimorire l'esercente, che poi ha chiamato i carabinieri. L'episodio è avvenuto intorno alle 20, quando l'evaso, temendo di essere sorvegliato, gli aveva ordinato di aprire le porte e di lasciarlo andare. L'albergatore, però, lo aveva inseguito impugnando una mazza da baseball. Covelli deve finire di scontare una condanna a 30 anni di carcere.

L'altro è Tommaso Biamonte, anche lui 60enne condannato all'ergastolo per omicidio. E' molto pericoloso: nel corso di una precedente evasione, nel 1991, ha ucciso un tassista a Viverone (Biella) col solo scopo di garantirsi la fuga.

Non è escluso che i due si siano messi d'accordo e che siano in fuga oppure nascosti nello stesso luogo. Nei loro confronti sono in corso le ricerche da parte di tutte le forze dell'ordine, che sono state allertate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due pericolosi detenuti evadono a Torino e provincia, ricerche in corso

TorinoToday è in caricamento