Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Aurora / Corso XI Febbraio

La periferia è terra di nessuno, ecco le strade invase dalla spazzatura

Un dossier dei residenti del borgo Aurora raccoglie tutti i problemi legati alla raccolta differenziata. Tra le strade con il bollino nero figurano corso Brescia e corso XI Febbraio

Barriera di Milano e borgata Aurora accomunate da un unico grande problema, quello dei rifiuti per le strade. Un problema che tocca soprattutto il quadrilatero compreso tra piazza della Repubblica, via Cigna, corso Vigevano e via Bologna. Quartieri di serie B secondo i residenti che accusano il Comune di pensare soltanto a pulire le strade del centro. E così stufi di vedere sacchetti e masserizie affianco ai bidoni i cittadini avrebbero deciso di passare al contrattacco dotandosi di macchina fotografica e scendendo per le strade con l’obiettivo di immortalare gli immondezzai presenti lungo i marciapiedi. E via per via sono stati filmati i punti più critici.

A cominciare dal solito corso Brescia, metà di incivili sia di giorno sia di notte. Al mattino lo slalom tra i rifiuti tocca alle mamme e ai loro figli. “La gente chiede soltanto equità di trattamento – accusa il capogruppo di FdI della circoscrizione Sette Patrizia Alessi -. Tutti pagano eppure il centro di Torino mi risulta sia sempre pulito mentre qui da noi bisogna pregare perché passi un operatore a portarsi via tutto il pattume”.

Gli operatori, in realtà, ci sono. E passano anche quotidianamente in quelle strade dove il vero problema è rappresentato dall’inciviltà. Nei giardini di corso Vercelli, per esempio, l’Amiat se la deve vedere con spacciatori e ubriaconi. “Sono qui tutti i giorni – racconta un residente -. Sporcano ad ogni ora, la colpa è di chi non li caccia via una volta per tute”. Ma non mancano segnalazioni sui raccoglitori della differenziata di via Pavia e via Alessandria. Senza dimenticare la terribile piazza Don Albera.

“La periferia, come al solito, è abbandonata ai suoi problemi e a pagare sono sempre coloro che la tassa sui rifiuti la pagano senza sgarrare di un giorno” dichiara Carmine Batilde del comitato spontaneo Sponde Dora. Inutili anche le corpose raccolte firme presentate negli scorsi mesi alle istituzioni. E inutili sono state, fino ad oggi, le polemiche sulle condizioni dei giardini di via Alimonda e di via Saint Bon. Senza dimenticare le discariche di via Cuneo e quelle di via Carmagnola, due strade alla mercè dei disperati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La periferia è terra di nessuno, ecco le strade invase dalla spazzatura

TorinoToday è in caricamento