Cronaca Aurora / Corso Brescia

L'emergenza rifiuti non è cessata e Borgo Aurora torna a protestare

I residenti del quartiere e la consigliera del Pdl Patrizia Alessi hanno risollevato la questione dei rifiuti. Ecco il punto via per via. "Il nostro quartiere non viene trattato come tutti gli altri", denuncia Alessi

 

Nel quartiere Aurora riesplode la polemica legata all’invasione dell’immondizia. A indispettire è l’emergenza rifiuti che ha trasformato numerose vie in vere e proprie discariche a cielo aperto. Tra queste le principali segnalazioni riguardano via Parma, via Aosta e via La Salle. Ma anche corso Brescia, via Aosta, via Alessandria e via Carmagnola ormai una vera e propria discarica a cielo aperto.

Colpa degli incivili, secondo alcune tesi. Colpa dei mancati passaggi dell’Amiat secondo altre. Per questo i residenti del quartiere stanno pensando ad un’azione di protesta contro la mancata pulizia delle strade e dei marciapiedi invasi da rifiuti di ogni tipo. Tra le idee la minaccia di rovesciare per terra i cassonetti bloccando la viabilità di corso Giulio Cesare con i rifiuti. Una provocazione non molto lontana dal trasformarmi in realtà.

“Gli operatori ecologici non si vedono quasi mai – racconta Michela, portavoce della protesta -. Oltre ad avere spazzatura in lungo e in largo dobbiamo anche convivere con una nauseante puzza di urina proveniente dai bidoni”. A Michela fa eco un’altra residente. “I cittadini di Aurora non vengono trattati come quelli degli altri quartieri – spiega Marisa -. Siamo stufi di camminare in mezzo ai rifiuti e chiediamo vengano presi dei provvedimenti. In caso contrario protesteremo”. Il malcontento sul tema rifiuti riguarda anche Borgo Dora dove le sponde del fiume sono tornate preda dei soliti ubriaconi.

Un problema che negli ultimi cinque anni è approdato più volte in consiglio di circoscrizione Sette a suon di interpellanze portate avanti dalla consigliera del Pdl e responsabile dell’osservatorio sulla sicurezza e il degrado Patrizia Alessi. “Dopo un breve momento in cui si era riscontrato un miglioramento ora siamo tornati di nuovo al punto di partenza – dichiara Alessi -. Negli ultimi due mesi i passaggi dell’Amiat si sono visti con il contagocce e le strade, purtroppo per chi abita nel quartiere, sono tornate ad essere delle discariche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza rifiuti non è cessata e Borgo Aurora torna a protestare

TorinoToday è in caricamento