Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca San Donato / Corso Regina Margherita

Emergenza freddo, alla Pellerina un luogo di accoglienza per i senza tetto

Da fine novembre e fino a fine marzo 2012 al parco della Pellerina sarà allestito un punto d'accoglienza per i senza tetto. Potranno, così, ripararsi dal freddo gelido dell'inverno torinese

Dalla fine di novembre al 31 marzo 2012 per combattere l’emergenza freddo verrà attrezzato un punto di accoglienza al Parco della Pellerina per persone italiane e straniere senza fissa dimora e in condizioni di fragilità sociali. Questa è la decisione presa dalla Giunta comunale nell’odierna seduta, su proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Elide Tisi. Il luogo verrà attrezzato con container riscaldati e dotati di brandine per l’accoglienza notturna, oltre a container per i servizi igienici. Il sito sarà attivo dalle ore 20 alle ore 8 di tutti i giorni e potrà ospitare al massimo 120 persone.

La gestione del progetto di accoglienza per l’emergenza freddo è affidata alla Divisione dei servizi sociali con le Asl – Settore Stranieri che terranno i rapporti con la Croce Rossa Italiana, Comitato provinciale di Torino e con l’Associazione P.A. Croce Giallo Azzurra (in qualità di capofila delle Associazioni “Rangers d’Italia” e Subalpina Cb-OM”) che lavoreranno operativamente nella struttura della Pellerina. Saranno garantiti i servizi di: accoglienza notturna, presidio e vigilanza notturna e diurna, distribuzione di bevande calde, interventi sanitari di primo soccorso, riordino giornaliero dell’insediamento.

Il contributo totale a carico della Città è di 78 mila euro, suddivisi in 41mila alla Croce Rossa Italiana-Comitato provinciale di Torino e in 37mila all’Associazione P.A. Croce Giallo Azzurra. Questa attività è stata avviata già dal 2003 e nello scorso inverno (dicembre 2010 – marzo 2011) hanno usufruito della struttura 80 persone in media per notte.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo, alla Pellerina un luogo di accoglienza per i senza tetto

TorinoToday è in caricamento