Cronaca

Emergenza freddo: dal Comune stanziati 163mila euro

163mila euro per l'emergenza freddo dei mesi di novembre e dicembre. Dal Comune anche l'impegno per evitare sgomberi nel periodo invernale

Per i mesi di novembre e dicembre il Comune corre ai ripari, e stanzia 163mila euro per l'emergenza freddo: risorse aggiuntive per farsi trovare preparati per affrontare un problema che arriva puntuale ogni anno con i mesi più freddi.

Il Consiglio ha approvato una mozione di accompagnamento al bilancio di previsione del 2013 presentata dai consiglieri Marco Grimaldi e Michele Curto di Sel. La mozione impegna la Città a incrementare di 470.000 euro la dotazione economica complessiva per l'inverno: un totale che equivale allo 0.035 del bilancio.

Nel 2012 sono stati 3747 i nuclei familiari colpiti da sfratto, con un incremento di 460 in più rispetto all'anno precedente: nei casi di morosità incolpevole non dovranno pagare la Tares. La mozione impegna inoltre la città ad azioni di sensibilizzazione nei confronti della Prefettura per scongiurare gli sgomberi nel periodo invernale nei confronti di famiglie "con oggettiva debolezza sociale".

"Nessuna famiglia sfrattata, a Torino, rimarrà senza un tetto per l'inverno - ha commentato Grimaldi -. Accogliamo favorevolmente anche l'impegno della Giunta a confermare le risorse per i primi mesi del 2014".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo: dal Comune stanziati 163mila euro

TorinoToday è in caricamento