Ex Csea occupato, una petizione per riallacciare l'acqua potabile

L'acqua contenuta all'interno della cisterna è finita. Le famiglie rischiano una serie emergenza igienico-sanitaria. Petizione per chiedere l'intervento del Comune

Ha già raccolto oltre 350 firme la petizione lanciata dagli occupanti dell'ex Csea di via Bardonecchia per il riallacciamento dell'acqua potabile all'interno della vecchia scuola che da un paio di settimane è occupata da circa 30 famiglie, supportate dallo sportello "Prendocasa Torino".

Oltre all'emergenza abitativa che ha costretto di fatto tali famiglie a occupare lo stabile, ora la necessità più importante è quella dell'acqua potabile: quella contenuta all'interno della cisterna, infatti, è ormai giunta al termine. Se Comune e Smat non risolveranno la situazione in tempi rapidi, le condizioni igienico-sanitarie degli occupanti potrebbero essere seriamente compromesse e, come sostengono i rappresentanti dello sportello "Prendocasa", la mancanza di acqua non può essere utilizzata come pretesto per effettuare uno sgombero.

Nei prossimi giorni occupanti e rappresentanti dello sportello organizzeranno una serie di eventi finalizzati alla socializzazione sia all'interno dello stabile che verso i residenti della zona, eventi che culmineranno nel pomeriggio di sabato, giorno in un cui è previsto un corteo per le vie del quartiere Pozzo Strada.

"Crediamo che sia giunto il momento - ha sottolineato Maura Paoli del Movimento Cinque Stelle - che le istituzioni si prendano la responsabilità dell'emergenza sfratti esistente nel capoluogo piemontese, oltre 4.600 lo scorso anno, di cui il 95% per morosità incolpevole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento