Cronaca Rebaudengo / Corso Vercelli

Due incendi al ristorante cinese, tra le ipotesi anche una vendetta

Ignoti hanno appiccato il fuoco all'esercizio di corso Vercelli, chiuso da settimane. I titolari avevano lasciati l'attività dopo alcuni diverbi con i vicini rom

Due incendi in tre giorni. Forse non una coincidenza. Ignoti avrebbero dato fuoco ad un ristorante cinese di corso Vercelli, chiuso da settimane e oggetto di furti a ripetizione. La decisione di serrare le imposte non ha però ridato pace ai titolari.

Ad andare a fuoco è stato parte del ristorante, in particolare l’ala destra devastata da un incendio che potrebbe avere origine dolose. Ad indagare sarà la polizia, intervenuta in entrambe le occasioni sul luogo dell’incidente insieme ai vigili del fuoco. E chi è passato recentemente vicino all’esercizio avrà notato anche i due grossi buchi nel muro, opera dei ladri che mesi fa si sono aperti un passaggio sul retro portando poi via indisturbati qualunque cosa. Devastando gli interni, come a voler avvisare i proprietari.

E una delle teorie che circolano nel quartiere, data la vicinanza con il solo campo rom, è che si sia trattato di una vendetta a seguito di ripetute denunce. Prima di levare le tende i titolari avevano più volte chiesto un contatto con Gtt, nel tentativo di rimuovere quella fermata del 51 che portava molti rom, soprattutto nel periodo estivo, a bighellonare davanti al ristorante. Un rapporto sempre aspro con i vicini di casa di via Germagnano e mai sanato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due incendi al ristorante cinese, tra le ipotesi anche una vendetta

TorinoToday è in caricamento