Cronaca Barriera di Milano / Corso Taranto

Dubbi sul futuro del mercato coperto: idea accorpamento per corso Taranto

La circoscrizione Sei, su proposta della minoranza, starebbe valutando nuove strategie per rivitalizzare l'area mercatale. Perplessità tra gli ambulanti

Spostare i banchi del mercato di corso Taranto, quelli presenti tra via Corelli e via Ancina, per permettere la realizzazione di un’area giochi per i bambini del quartiere e soprattutto per riqualificare l’area.

E’ questa l’ultima proposta presentata in circoscrizione Sei per attirare più clienti tra i banchi del mercato coperto. La proposta di ordine del giorno presentata dai capigruppo della minoranza Scagliotti, Saturnino, Moioli, Borio e Tkalez, con primo firmatario Vittorio Agliano di Fds, potrebbe presto aprire nuovi scenari per i banchi presenti tra via Corelli e piazza Sofia.

La proposta avrebbe trovato il parere unanime degli ambulanti, sempre ai ferri corti con l’amministrazione comunale e sempre stritolati dalla concorrenza dei vicini centri commerciali. I banchi scoperti verrebbero accorpati a quelli presenti tra via Ancina e piazza Sofia.

“Si tratta di una richiesta di diversi residenti – spiega Agliano -. Il quartiere è carente sotto questo punto di vista e, inoltre, scivoli e altalene permetterebbero a madri e nonni di accontentare i loro figli e nipoti”. Ma non solo. C’è anche l’idea di inserire il mercato di corso Taranto nella sperimentazione degli orari pomeridiani e serali di apertura finanziata dalla Camera di Commercio. Da via San Benigno, infatti, si sta pensando di attingere ai 100mila euro stanziati dalla Camera di Commercio – rispettivamente 70mila euro per il 2013 e 30mila euro per il 2014 - per riqualificare lo sfortunato mercato coperto del Regio Parco. Il progetto, approvato da tutto il consiglio con due emendamenti, prevede una serie di aperture straordinarie in orari pomeridiani.

Ma tra i banchi, intanto, serpeggiano i soliti malumori. “Bisogna rivedere i piani mercatali – dichiara uno degli ambulanti -. Sono sei anni che segnaliamo problemi e in tutto questo tempo non abbiamo ancora ricevuto una risposta convincente”. “Parleremo prossimamente con gli ambulanti e sentiremo le loro ragioni – ha spiegato la coordinatrice della sottocommissione Commercio Isabella Martelli -. Ma non è da escludere che la proposta di aperture straordinarie sia estesa anche al mercato di via Porpora”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dubbi sul futuro del mercato coperto: idea accorpamento per corso Taranto

TorinoToday è in caricamento